Prezzo dei diamanti usati: come avviene la quotazione dei diamanti in grafico

Dove vendere diamanti usati
Dove vendere diamanti usati: qual è il valore dei diamanti, anche senza certificato?
17 Ottobre 2019
Quotazione dei diamanti usati: non solo prezzo al carato
17 Ottobre 2019

Prezzo dei diamanti usati: come avviene la quotazione dei diamanti in grafico

Prezzo dei diamanti usati

Prezzo dei diamanti usatiIl prezzo dei diamanti usati viene stabilito in base ad una serie di fattori determinanti, che esulano dalla semplice considerazione del valore del diamante al suo stato originario di vendita. Va da sé che la quotazione dei diamanti (che possiamo trovare anche in grafico) deve tenere in conto non solo le famose 4 C (che indicano i fattori relativi alla considerazione del valore dei diamanti secondo la purezza, il colore, la caratura ed il taglio), ma anche altri fattori, non ultima la preparazione e l’onestà del gemmologo che effettua la valutazione e che infine determinerà il prezzo dei diamanti usati.

In questo articolo di approfondimento, noi di MVS Gioielli vogliamo quindi fornire delle indicazioni precise su come avviene la decisione del prezzo dei diamanti usati, e quanto, nella quotazione dei diamanti, il grafico sia importante anche relativamente alle gemme usate.

Le gemme usate differiscono da quelle originarie, per un semplicissimo e comprensibilissimo motivo: si tratta di diamanti che sono stati già usati, e ad esempio montati su gioielli che sono stati indossati per diverso tempo, e che quindi potrebbero avere subito anche dei piccoli “danni” (graffi, sbeccature etc) Questa caratteristica fa la differenza: un diamante blisterato ed originale, sigillato con tanto di certificazione e documentazione appositamente redatta da un istituto di gemmologia, rispettabile ed affidabile, non può avere, a parità di peso, taglio, colore e purezza, lo stesso valore di investimento di una gemma usata, che andrebbe perlomeno, smontata, pulita e rivista da un gemmologo per “certificarne” lo stato.

Vi sono poi altre considerazioni da fare, relativamente al prezzo dei diamanti usati: esso deve essere stabilito tenendo chiaramente conto delle 4 C, ma anche tenendo in considerazione il loro stato di conservazione e l’eventuale usura che potrebbe determinare anche un ribasso importante del suo valore e del suo costo. Un diamante che presenta abrasioni o graffi, che non ha una superficie liscia e omogenea, perde il suo valore iniziale e questo significa che anche il suo prezzo deve essere rideterminato. Questa considerazione ci spinge a farne un’altra: mentre la presenza di una certificazione rende molto più semplice anche per il venditore comprendere il valore e quindi il prezzo del diamante, il fatto che esso sia usato rende necessario fare delle valutazioni diverse, che sono necessariamente più soggettive.

Va da sé che solo un operatore esperto ma anche onesto può dare delle risposte chiare ed esaustive, ma anche affidabili: affidarsi al primo banco dei diamanti che ci capita sotto tiro potrebbe portare delle conseguenze rilevanti, dal momento che non tutti gli operatori sono onesti ed affidabili.

Noi di MVS Gioielli siamo una gioielleria convenzionata con l’Associazione Nazionale Carabinieri, e di conseguenza possiamo anche fornire delle “prove” relative al nostro impatto sul tema della sicurezza e dell’affidabilità. Operiamo sempre avvalendoci di persone davvero esperte, con studi di settore alle spalle, come ad esempio esperti gemmologi, e lo facciamo sempre nel massimo rispetto delle leggi vigenti in materia.

Quotazione dei diamanti: un grafico aiuta?

Quotazione dei diamanti in graficoSulla quotazione dei diamanti, può aiutare la presenza di un grafico per districarci meglio nella comprensione di tutte quelle caratteristiche che fanno la differenza. Tuttavia, questo settore è spesso soggetto a molte variazioni ed anche a molte considerazioni “variabili” nel tempo, e spesso anche soggette a considerazioni soggettive: inoltre, quando si parla di quotazione dei diamanti, sarebbe bene sempre affidarsi ad un “listino” sicuro, documentato ed aggiornato, come ad esempio il listino Rapaport, listino,  riservato agli operatori, dei  prezzi ufficiali per i diamanti, secondo le rilevazioni della borsa di New York e quindi espressi in dollari, da qui si evince, che il valore del diamante, per un acquirente non americano, potrebbe subire delle variazioni, al variare del valore del dollaro rispetto le altre valute. Questo strumento, tiene in considerazione i fattori importanti per la definizione del valore dei diamanti, come ad esempio il carato (ovvero il peso), la purezza ed il colore: più che un listino, però, esso è considerato come una vera e propria guida per la determinazione dei prezzi.

Se vuoi saperne di più ed ottenere quindi maggiori dettagli sulle valutazioni e sulla quotazione di queste gemme preziose, prova a leggere anche tutte le informazioni relative ad altri articoli di approfondimento di nostro pugno, come ad esempio quello sul compro diamanti (in cui spieghiamo cos’è un banco dei diamanti e come funzionano le valutazioni), ma anche come funziona la vendita dei diamanti usati, e dove vendere diamanti usati, con informazioni utili e una piccola guida al comportamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiama Ora